Atlante Toponomastico del Piemonte Montano (ATPM)

Member Area
La ricerca Stampa E-mail

Il programma dell’Atlante Toponomastico del Piemonte Montano prevede:

  1. Il rilevamento sistematico e capillare dell’intera rete di nomi che gli uomini hanno dato nei secoli per distinguerli, ai luoghi, grandi (macrotoponimi) e piccoli (microtoponimi), rientranti nei loro interessi, ancor oggi in uso o per lo meno vivi nella memoria degli abitanti dei Comuni compresi nelle Comunità montane del Piemonte (in gran parte interessate dall’attuazione della Legge n. 482/99 “Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche”), dove si parlano varietà piemontesi, occitane, francoprovenzali, liguri, lombarde, alemanniche e il francese.
    La raccolta è condotta sul terreno con l’impiego di raccoglitori locali opportunamente formati mediante corsi preparatori, attingendo esclusivamente da fonti orali.
    Per ragioni d’urgenza e d’opportunità si esclude a priori dai fini immediati della Ricerca, sia il confronto con la documentazione storica sia l’analisi etimologica dei toponimi.

    Per ragioni d’urgenza e d’opportunità si esclude a priori dai fini immediati della Ricerca, sia il confronto con la documentazione storica sia l’analisi etimologica dei toponimi.
  2. Il controllo, la verifica e la revisione del materiale raccolto e registrato ad opera della Redazione per assicurare l’omogeneità e comparabilità dei dati e, in vista della pubblicazione, per accertarne l’idoneità alla stampa.
  3. La creazione di una base dati, a disposizione degli studiosi, gestita mediante uno specifico software predisposto per archiviare, fornire indicizzazioni complessive, parziali o ruotate, vari tipi di catalogo secondo diversi ordinamenti.
  4. La stampa dei singoli archivi in monografie, riguardanti ogni singolo Comune, all’interno di una apposita Collana.